Cloud Europe ospita e gestisce infrastrutture di clienti del settore privato e pubblico. Per garantire la continuità operativa ha scelto gli Ups e i sistemi di condizionamento di Emerson Network Power.

Il peggior incubo di un’azienda sono i guasti e le interruzioni non programmate nel funzionamento dei data center. Un rischio che, tuttavia, può essere drasticamente abbattuto se si attrezzano le sale macchine con gli strumenti giusti, ovvero sistemi statici di continuità (gli Ups, Uninterruptible Power Supply) e di condizionamento affidabili e aggiornati.

Quelli di Emerson Network Power sono stati la scelta di Cloud Europe, realtà italiana con sede a Roma, che dal 2016 fa parte del Consorzio Stone e che nasce (la realizzazione del primo data center risale al 2010) da una decennale esperienza nel settore della sicurezza informatica.

Oggi la società realizza, ospita e gestisce infrastrutture modulari per data center di clienti del settore privato e pubblico, tenendo ben in mente l’obiettivo della business continuity: per questa attività dispone di uno spazio di oltre diecimila metri quadri, ed è già in progetto la costruzione di ulteriori siti.

Nel processo di selezione delle tecnologie da adottare, Cloud Europe ha considerato sia il requisito delle prestazioni sia quello della flessibilità, approdando agli Ups da 800 kVA in configurazione singola di Emerson Network Power.

Nel 2014, poi, per assecondare la crescita del business sono stati selezionati anche gli Ups della gamma Liebert Nxl da 500 kVA anch’essi a configurazione singola.

Contestualmente, è sorta anche l’esigenza di rinnovare le soluzioni di condizionamento utilizzate, per ottenere migliori prestazioni soprattutto nel controllo delle temperature e dell’umidità: in questo caso la scelta è caduta sui modelli Liebert Pdx, a doppia batteria aria/acqua, a servizio del data center; per raffreddare i locali che ospitano gli Ups, invece, sono state installate macchine con mandata “upflow”, cioè dal basso.

Attraverso il servizio di diagnostica remota e monitoraggio preventivo Life, gli esperti di Emerson Network Power analizzano in tempo reale le condizioni in cui opera il data center per diagnosticare e risolvere velocemente eventuali anomalie.

 “Siamo molto soddisfatti delle soluzioni di Emerson Network Power”, ha dichiarato Cristian Biagioni, building e data center manager del Gruppo Stone, “perché hanno dimostrato di assicurare alti livelli di performance e affidabilità, così come richiesto dai nostri clienti. In particolare, abbiamo apprezzato molto la qualità del sistema di monitoraggio degli Ups e il servizio post-vendita, puntuale, completo ed efficiente. Le unità di condizionamento Liebert Pdx, infine, riescono a gestire tranquillamente il problema dell’effetto di tropicalizzazione, un cambiamento nelle condizioni ambientali locali, che si è intensificato soprattutto negli ultimi anni”.

“I nostri Ups”, ha aggiunto Alberto Sciamè, Ac Power sales director per l’Italia di Emerson Network Power, “garantiscono la massima disponibilità dei carichi collegati e la loro robusta architettura permette di lavorare al 100% del carico anche in condizioni critiche.